Category Archives: neve

>Scampoli d’autunno # 3 – La prima neve (della stagione) non si scorda mai!

>

** Ringrazio tutti per l’affetto e la cura dimostratami nel dirmi di riguardarmi, visto che ero malata e sono andata in montagna. In realtà questa gita risale al week end del 21-23 ottobre, quando la mia faringite era ancora solo un mal di gola e non credevo mi sarebbe venuta la febbre :D

Se c’è qualcuno che ancora avanza dubbi sul fatto che alla Pestifera piaccia la neve, beh si faccia avanti o taccia per sempre.
Fugate le ultime incertezze, sappiate che quest’anno la suddetta (che da oggi chiameremo Tisica, in virtù della tosse lasciatale in eredità dalla faringite) ha battuto il suo record personale di calpestamento neve e ne va gran tronfia!
Quand’era ancora a Torino, la prima data utile in cui vedere gli amati fiocchi volteggiare dal cielo era (ad essere fortunati) la metà di novembre. Qui nelle nebbiose lande venete l’asse temporale si era spostato verso la metà di dicembre.
Ma quest’anno la vostra tossicchiante piemontese ha battuto ogni pronostico e ha potuto saltellare allegra e felice sul delicato e algido manto già il 21 di ottobre.
A Tisica non pareva vero di avere tutta quella neve bianca e luccicante tutta per sè. Non sembrava possibile di respirare l’aria cristallina e pungente di montagna così prestamente! Non credeva probabile che ci fosse già così tanta sofficità in cui tuffarsi ad appena un mese dall’inizio dell’autunno.

E invece…
Invece per tre giorni non ha fatto altro che emettere gridolini e prodursi in contenutissime esultanze di felicità. 
Abbiamo qui una diapositiva del contegno tenuto dalla Piemontese—> 
Non ha fatto altro che cercare ogni piccolo angolo di neve ancora intatta per poterla calpestare lei per prima (abitudine che, d’altronde, ha da quando era un’infante).
E ovviamente non ha fatto altro che fotografare ogni millimetro quadro di fioccosità, nella speranza di immortalare in una macro i cristalli di neve.

Che dire di più? La prima neve della stagione non si scorda mai e difficilmente la pestifera potrà dimenticare tutti i paesaggi meravigliosi visti lo scorso week end.
Ha persino preso una funivia che l’ha portata a 2700 mt (altro record personale), senza contare il laghetto ghiacciato dove, per un attimo, ha creduto di essere stata catapultata in un puzzle Ravensburger.
Tutto questo però avrà un post a parte, perchè da raccontare c’è veramente troppo! 
Nel contempo, qualora vi steste chiedendo: “Ma venerdì scorso la pestifera non aveva già mal di gola??”, sappiate che la risposta è “Eccome!!”. Ma secondo voi la vostra gianduiotta poteva forse soccombere alla sfiga e perdersi tutto sto ben di Dio di fine settimana?? No, appunto… 
…e poi l’aria di montagna fa bene, tant’è che la febbre le è venuta al ritorno! Ma non ditelo a nessuno, ssssttt… ;-)
Il cielo in un ghiacciolo

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers: