Road to Berlin: preparando il viaggio

berlino-lighting1Immagine presa da www.worky.biz

E insomma è così.

Tra pochi giorni Pestifera & Baffetto partiranno per Berlino. Sfideranno l’incombente bufera di neve in arrivo nelle prossime ore sul nord Italia (?) e voleranno nella Teteschia, riprendendo il tour Europeo interrotto nel lontano agosto 2011.

L’idea del viaggio è nata quasi per scherzo. Un bel dì a gennaio il capo della Gianduiotta le ha detto: Hai ancora due settimane di ferie dell’anno passato da smaltire. “Devi (imperativo categorico) consumarne almeno una, quindi sarai in vacanza la terza settimana di febbraio”.

Che poi, dopo mezz’ora, è slittata alla quarta.

Che poi, lunedì scorso è diventata: “Bisogna spostarti le ferie perché sono arrivati due ordini enormi e la settimana 8 è meglio che tu ci sia.”

Che poi di una settimana è rimasto solo il venerdì, difeso con le unghie e con i denti.

… chè la Pestifera ancora si domanda: ma se le ferie vanno fatte per forza, potrò almeno scegliere io quando farle? NO. E se le ferie vanno fatte per forza, perché poi bisogna comunque essere in ufficio? E se poi non le si fanno, ricominciare in loop: eh cavolo, hai troppi giorni residui!Bisogna che fai ferie!  Decidetevi: o dono dell’ubiquità o niente.

Insomma, sta di fatto che Baffetto una mattina ha proposto: “Potremmo anche fare 3 giorni a Berlino!”. E la Pestifera, nel tempo di un battito di ciglia, ha accolto l’idea con gioia misurata (saltando sul sedile) e con celato entusiasmo (urlando YEEEEEEEEEEE!! Si va a Berlino!!!).

Non restava altro da fare che organizzare il viaggio.

Per prima cosa la Gianduiotta, indossati i panni di CEO della Premiata Agenzia di Viaggi PiemontoVeneta, si è lanciata in rete per trovare l’offerta aerea migliore. La sua filosofia è: prenotare i voli il prima possibile, in modo da acchiappare il prezzo migliore. Se le date sono decise, non ha senso aspettare.

Ha quindi preso d’assalto il sito di edreams  , ha verificato le opzioni su airberlin , ha sondato i prezzi di Swiss Airlines  , ha spulciato le offerte di ogni singola compagnia aerea ma, alla fine, a vincere è stata EasyJet (app per Android e app per iPhone) . Orari di volo migliori e tariffe più economiche.

Piccola soddisfazione: la Gianduiotta ha ricontrollato le tariffe il giorno dopo e il prezzo era già lievitato di 50 euro.

Dopo aver comprato i voli, è passata a verificare le opzioni per la sistemazione in loco.

Per prima cosa ha controllato su homelidays , ma sfortunatamente gli unici appartamenti disponibili per il periodo potevano essere affitati solo per un minimo di una settimana.

Dopodichè è passata sul caro vecchio booking (app per Android e app per iPhone) e qui ha utilizzato la classica tecnica del piede in due scarpe. Ossia ha sparpagliato prenotazioni qui e là dove c’era la possibilità di cancellazione gratuita, in modo da non perdersi le opzioni più appetitose fino a trovare la migliore in assoluto.

I criteri di ricerca, in ordine, sono stati: vicinanza al centro, valutazione degli utenti, prezzo.

Questo perché:

  • è meglio essere il più vicino possibile al centro città, in modo da evitare di passare la giornata sui mezzi pubblici.
  • La valutazione dei clienti è importantissima: inutile trovare un’offertona a prezzo stracciato e poi scoprire che l’hotel è una bettola.
  • Non è detto che un hotel in centro città e con ottime valutazioni costi di più di uno più decentrato e magari con valutazioni scarse.

 

E in effetti così è stato. L’offerta migliore è risultata essere quella di un hotel in pieno Mitte, con valutazioni molto alte e ad un prezzo più economico di altri hotel in quartieri più distanti. Merito di un’offerta con prezzo scontato del 50%: perché non approfittarne??

Per non lasciare nulla al caso, la Pestifera ha anche cercato opzioni su airbnb (app per Android e app per iPhone) Ma, pur con quasi un mese di anticipo, gli appartamenti a disposizione erano pochissimi e, nella quasi totalità, prenotabili per un soggiorno di minimo 4 giorni.

Con voli e sistemazione prenotati è stato il turno di verificare le offerte per i turisti a livello di trasporti e musei. Le due opzioni erano Berlin Pass o Berlin Welcome Card e, alla fine, la scelta è ricaduta sulla seconda.

A parte una notevole differenza di prezzo per il pass con validità 72 ore (82 € a testa per il primo e 36 € a testa per il secondo) , la valutazione è stata: è inutile avere un pass che permetta di visitare 100 musei a gratis e fare altre seimila cose, se il tempo di permanenza a Berlino è comunque limitato a tre giorni. La Berlin Welcome Card (nella versione da 36 €) consente viaggi illimitati sui mezzi pubblici, includendo il viaggio da e verso l’aeroporto di Shonefeld e la zona di Potsdam e consente l’entrata gratuita in alcuni dei musei principali della città. Perfetta!

Messa in piedi l’ossatura portante del viaggio, la Gianduiotta sta dedicando questi ultimi giorni prima della partenza a studiare. Ha preso la sua bella Lonely Planet e ne sta assorbendo ogni riga.

A supporto del cartaceo ha anche scaricato alcune applicazioni gratuite dal market Android: la Berlin Offline City Map, basata sul progetto Openstreetmap.

La Berlin City Guide di Trip Advisor (esiste attualmente solo la versione in inglese) e la Berlin Subway Map .

Il bello di queste applicazioni è che, oltre ad essere gratuite, sono aggiornate in tempo reale e possono essere utilizzate offline, ossia anche senza una connessione dati. E poi sono praticissime: occupano lo spazio dello smartphone, senza necessità di portarsi dietro libri e libricini.

Alla partenza manca poco… a Pestifera & Baffetto non resta che preparare la valigia e poi volare verso l’infinito e oltre! E se avete consigli… fatevi avanti! ;)

Stay tuned!

 

 

28 Responses to Road to Berlin: preparando il viaggio

  1. Carla says:

    Voglio poi il resoconto dettagliato! Approposito, mi passi poi il nome dell’albergo che ci faccio una pensata per maggio? :D Buon viaggio!!!!

  2. Carla says:

    airberlin in effetti costa di meno ma dato che non parte da bologna e il viaggio per milano costa un ciulo preferisco spendere un po’ di più e partire da qui :-/

  3. Tiziana says:

    Ci sono stata a settembre dello scorso anno, fantastica città! Ho fatto il tuo percorso. Volo: easyjet / appartamento: booking / WBC: presa all’aeroporto di Schönefeld. Una volta uscita dall’aeroporto sulla destra (a circa metà di tutta la struttura)si trova una passerella che porta alla metro, molto comodo arrivare in centro. Buon viaggio cara.

  4. Ruggero says:

    App di qua… App di la… carissime e fedelissime lettrici, vi siete per caso domandate come mai?
    Cioè COME MAI?
    Non è che sarà arrivato a casa un NUOVO telefono????

    :D :D :D :D :D

    (però io lo scopro ora che si è scaricata tutte ste robe, a me non dice una ciufola, lo racconta solo a voi… ma vi pare che mi devo iscrivere ai feed del blog di mia moglie per sapere cosa fa????)

  5. dm says:

    ciao :) sono una newentry del tuo blog.. mi piace tantissimo viaggiare, ma a Berlino non sono mai stata.. aspetto di sapere le tue impressioni !!!

  6. Ciccola says:

    Ottima scelta, Berlino è BELLISSIMISSIMA!!! Peccato che fate solo 3 giorni, ma da come ti sento gasata riuscirete a vedere un sacco di cose.

  7. Conosci questo blog? http://berlino101.wordpress.com/
    E’ ottimo per sapere tutto su Berlino, e l’autrice ha anche scritto un libro con le 101 cose da fare in città.
    Noi ci andremo in maggio con uno scambio casa e viaggeremo come al solito con l’ottima air berlin (io boicotto easyjet, piuttosto vado a piedi).

    • Nega_FinkNottle says:

      Wow, grazie Silvia!Non conoscevo questo blog!
      Come mai non ti piace easyjet? Brutte esperienze? :(
      Noi ci siamo sempre trovati bene finora.
      Ti saprò dire dopo questo viaggio :D

      • Esperienza pessima, da allora mai più ripetuta. Non mi piacciono le super low-cost in genere, trovo che ti facciano pagare in extra e scomodità quello che credi di risparmiare all’inizio. Le compagnie come Air Berlin, più economiche ma non completamente low-cost, mi piacciono di più.

  8. Clyo says:

    WOW! Grandissimi! però la prossima settimana di ferie obbligatorie la fate a Londra ok?
    UAhahah…Baffetto: la bocca della verità XD

  9. Daniela says:

    Uhhh, che bella Berlino!! E che organizzazione, complimenti!! Io parto sempre a mille, poi mi perdo strada facendo!! :P

    Fate buon viaggio, e poi fotocronaca dettagliata, mi raccomando!! :D

  10. automaticjoy says:

    Non sono mai stata a Berlino, quindi a maggior ragione attendo con impazienza il resoconto, condito ovviamente dalle tue splendide foto. Per il momento godetevi il viaggio, meritatissimo dopo i tormenti che ti hanno fatto passare in ufficio!

  11. ciao!
    viaggio molto e non sono mai stata a berlino, me ne vergogno!
    come l’hai trovata? ho sentito pareri molto discordanti!

    a presto

    SELENE OVER THE POND

    FB @ SELENE OVER THE POND

    INSTAGRAM @ HIPANDCHIPS

    • Nega_FinkNottle says:

      Ciao! :) E benvenuta!!
      A me Berlino è piaciuta da matti, come potrai leggere nel post di oggi e in quelli dei prossimi giorni :D
      E penso che se l’avessi vista con il sole mi sarebbe piaciuta anche di più ;)

  12. cialis says:

    I am sure this post has touched all the internet people, its really really nice post on building up new web site.

  13. cialis_pills says:

    is an efficient drug permitted for the treatment of impotence in men.

  14. viagra says:

    For Men Price In Bangalore in Rockwall .

Leave a Reply to Tiziana Cancel reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

*

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers: