>Venice weekly photo

>

Scala Contarini del Bovolo
Celata all’interno di una piccola corte al termine di una stretta calle, laterale al Campo Manin, svetta singolare e silenziosa la Scala Contarini del Bovolo. È uno degli esempi veneziani più particolari e rilevanti del passaggio  dallo stile gotico, tanto caro alla città, a quello rinascimentale. 
Alla fine del ’400, Pietro Contarini fece aggiungere al suo palazzo in architettura tardo gotica un nuovo elemento, per caratterizzare e rendere più elegante la facciata interna del palazzo, rivolta su un piccolo cortile. 
Il termine bovolo, che in dialetto veneziano significa chiocciola, deriva proprio dalla forma data alla scala che si snoda all’interno di una torre cilindrica, traforata da archetti. 
La transizione da uno stile all’altro si ritrova nel contrasto tra la struttura, che ricorda i modelli delle torri scalari bizantine e il ricordo delle facciate colonnari aperte dei palazzi di fine Quattrocento.
La salita della Scala si conclude con un belvedere a cupola dal quale si può ammirare uno splendido ed inconsueto panorama su Venezia. Protagonisti: i tetti, i campanili, le cupole di San Marco, e una visuale completa sull’intera città.
 

10 Responses to >Venice weekly photo

  1. AnnMeri says:

    >Che bello! *0*
    Chissà che vista stupenda, una volta arrivati in cima…

  2. Dreamy Melrose says:

    >Concordo con AnnMeri. E poi mi piace quello stile architettonico! :)

  3. automaticjoy says:

    >Wow che bello! Mi sa che raccoglierò tutte le tue foto del martedì e quando ne avrò un bel mucchietto mi recherò in pellegrinaggio a Venezia a scoprire tutti questi posti fantastici…

  4. Giappone Mon Amour says:

    >*o*

  5. Nega Fink-Nottle says:

    >@ AnnMeri: dev'essere davvero meravigliosa, hai ragione! Purtroppo adesso è chiusa per restauri e dovrò aspettare ancora un po per visitarla e farvi sapere :) ))

    @ Dreamy: bello vero? :) )) poi la cosa carina è che entri in questa calle strettissima e non ti aspetteresti mai che ti si pari davanti cotanta torre! :D

    @ automaticjoy: ehehehe, sarei onorata!! ^__^ E mi raccomando, quando passi dimmelo che così ci vediamo! :D

    @ Giappone Mon Amour: ^__^

  6. Marica says:

    >wow… mi sa che dovro' proprio tornarci a venezia…

  7. tiziana says:

    >Ci sono stata un paio di volte a Venezia ma questi deliziosi angoli si possono conoscere solo accompagnati con una guida esperta. Favolosa questa scalinata. Grazie

  8. Nega Fink-Nottle says:

    >@ Marica: sììììììì!!! ^__^ Qui ti aspetta a braccia aperte!! Poi bisognerà inaugurarla sta Nikon! :D

    @ Tiziana: per me è sempre una scoperta, nonostante abiti qui da 3 anni :) Il bello è proprio allontanarsi dai soliti percorsi e andare all'avventura :D

  9. TheGirlwiththeSuitcase says:

    >Ci sono stata lo scorso dicembre, e grazie ad un amico veneto lo abbiamo scovato, il Bovolo! ovviamente non c'era anima viva, la massa di turisti stranieri (e non) non ne conosce quasi l'esistenza… invece è un bell'esempio di architettura veneziana!

  10. en says:

    These medications for patients who lose their late Cialis teens and workup be elucidated.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

*

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers: