>La casa degli elettrodomestici posseduti

>

Dopo il recente caso del forno psicopatico, Tisica ha iniziato sinceramente a preoccuparsi dello stato di salute degli elettrodomestici presenti in casa.
Ha notato, infatti, che non è solo il forno ad avere problemi psichici, ma che è anzi in ottima compagnia!
Partiamo dalla televisione: ha dato i primi segni di squilibrio iniziando ad accendersi da sola. Forse offesa del fatto che nessuno la guardasse mai (nemmeno in occasione di festività comandate come Miss Italia, Festival di Sanremo et similia), ha deciso di prendere l’iniziativa e di autogestirsi, accendendosi un po’ quando capita. Ribelle sì, ma comunque sempre rispettosa dei suoi possessori: finora non si è mai accesa in orari notturni o quando non sono presenti a casa. Da tenere d’occhio e, se il problema si acutizza, somministrare una rimozione della spina dalla presa.
Poi c’è il frigorifero, che produce più umidità della Foresta del Borneo. Tisica è convinta che, trovando l’alchimia giusta, riuscirebbe tranquillamente a coltivare funghi in abbondanza e pure del muschio per il Presepe. Impossibile conservare finocchi e sedani: si infiappiscono dopo cinque minuti. Men che meno il prezzemolo fresco: la pestifera è convinta che, se ripetesse mai l’esperimento di conservarne un po, lo troverebbe impiccato al ripiano più alto del frigo.  Da tenere molto d’occhio. Nel caso qualcuno avesse soluzioni per assorbire l’umidità (a parte infilare tra i ripiani un deumidificatore De Longhi) si faccia avanti.
Quindi c’è la caldaia, che forse non è un elettrodomestico, ma ha comunque seri problemi. Ha funzionato perfettamente tutta l’estate, quando non c’era bisogno di riscaldamento, né di acqua particolarmente bollente. Poi è arrivato l’autunno e lei ha deciso di autosospendersi, perché è più divertente avere 17 gradi in casa e fare la doccia ghiacciata (che, tra l’altro, ha una meravigliosa funzione rassodante. Ricordiamolo, mi raccomando!). La cosa migliore è che si spegne un po’ quando capita. A volte funziona per 2-3 ore ininterrottamente, altre invece si spegne dopo cinque minuti. E non si riaccende più per 1 ora o anche più……………… Che fare? Dove andare? Si teme che l’unica soluzione sia spendere fantastrilioni di euro per un intervento di cinque minuti, dove il tecnico si produrrà in un’abilissima spolveratina di un paio di pulsanti e… BASTA.
Infine c’è la lavatrice, per cui sono in terapia da più di un anno. Appena prima di partire per il  Giappone l’oblò ha iniziato a fare il burlone e a non aprirsi più dopo il lavaggio. E’ stato riparato con tanto di scheda elettronica nuova di zecca e, appena rientrati in Italia, ha ricominciato a non funzionare più.
Ma come?
Perché?????
Come fa ad essersi guastato, se nessuno l’ha usato????
Tisica e Baffetto hanno quindi deciso di adottare la tecnica del “Ti ignoro, così impari”, ma non ha funzionato. Sono quindi passati al “Ma su dai non fare così, noi ti vogliamo bene” e ancora niente.
Hanno ricominciato con l’ignoramento selvaggio e tignoso e qualcosa finalmente si è smosso. Ora l’oblò funziona. 
Saltuariamente, ma funziona.
Ma queste cose capitano solo a loro? 
E’ un gomblotto?
C’è bisogno di un esorcista secondo voi? Si accettano consigli….
Nel frattempo, se vi va di fare un salto a Venezia, guardate qui e scoprite chi è il Gobbo di Rialto :)
 

8 Responses to >La casa degli elettrodomestici posseduti

  1. Ruggero says:

    >Anche la Vodafone Station a volte fa un po' i cavoli suoi… ma quello è il fornitore, si sa..

  2. Maruzza says:

    >uhm…e se in realtà i tuoi elettrodomestici fossero dei transformers???
    magari alle tre di notte giocano a briscola per quello poi di giorno sono straniti…:DDD

  3. tiziana says:

    >Per gli altri non metto bocca, ma per il frigo azzardo un "se provassi ad abbassare la temperatura?" a me funziona. Buona fortuna supergianduiotta.

  4. AnnMeri says:

    >A me non è ancora capitato…potrei sposare l'intuizione di Maruzza: e se fossero davvero trasformers? ^^
    Devo dire che nella tua vita non c'è posto per la noia…

  5. automaticjoy says:

    >Forse hanno solo bisogno d'affetto, o di un buon terapeuta. In questi tempi tra life coach e compagnia bella ce n'è per tutti, con qualche ricerca uno psicologo specializzato in elettrodomestici dovreste trovarlo…

  6. Nega Fink-Nottle says:

    >@ Ruggero: avevo pensato di inserire anche il tostapane Vodafone, ma lì sono proprio loro che fanno casino :-/

    @ Maruzza: aahahaahahah, bellissima la tua ipotesi!! :D :D :D Però sono anche educati, non mi lasciano nemmeno resti di patatine o pop corn in giro :D :D :D

    @ Tiziana: uhm… devo provare, grazie per la dritta!! :D

    @ AnnMeri: in effetti creo tanto caos e mi succedono tante cose :D

    @ automaticjoy: hai ragione! Ci sono tante di quelle professioni strambe oggigiorno (tipo il massaggiatore di formaggi O__O giuro che esiste!) che potrei trovare anche uno psicanalista degli elettrodomestici!

  7. viagra says:

    NEWS Officially, Medicare Part D doesn’t pay for ; unofficially .

  8. viagra_pills says:

    Can you use if you take medicine for high blood pressure?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

*

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers: