>Tokyo: una città da osservare dall’alto

>

Tokyo vista dall’osservatorio del World Trade Center

Tokyo, secondo me, è una di quelle città che vanno setacciate palmo a palmo, perché può celare, dietro ogni centimetro quadro,  una sorpresa inaspettata.
Bighellonando per le strade (e aguzzando lo sguardo) si possono rubare con lo sguardo momenti inaspettati, come ad esempio il sorriso di questa poliziotta ad un incrocio vicino a Ginza

oppure, passeggiando su un soprapasso, si possono notare due vigili a Omotesando, impegnati a misurare con il metro il parcheggio di un auto, prima di dare una multa.
 

Si possono scovare scorci all’ombra di imponenti grattacieli, come questo tempio nascosto e preservato dal rumore del traffico di Ueno.

O ancora, alzando di poco lo sguardo, si possono incontrare buffe insegne come questa (vicino allo Tsukiji Market)

o curiosi riflessi nelle finestre dei palazzi.

E infine si può capitare nel bel mezzo di un set cinematografico, sotto al nuovo Sky Tree

o divertire lo sguardo con grattacieli dalle forme piuttosto buffe

Ma il modo migliore, a mio parere, per scoprire questa meravigliosa metropoli che si estende a perdita d’occhio è osservarla dall’alto, magari dalla Tokyo Tower o da Roppongi.

Vista dal tetto delle Roppongi Hills
Solo così, avvantaggiati dall’altezza, si possono notare un milione di cose altrimenti celate da mattoni e cemento o naturalmente nascoste per via della loro posizione.
Un momento di quotidianità di una domenica pomeriggio di fine giugno, come questa festa sul tetto

o una manifestazione di lavoratori nei pressi della Tokyo Tower, anch’essa espressione della compostezza dei giapponesi.

Questo palazzo dalla facciata “ondosa”

o la baia di Odaiba che lentamente si tinge di arancio al tramonto.

Poi ovviamente lo skyline notturno, dagli echi alla Blade Runner. Un paesaggio fatto di alti, altissimi e bassi.

un  giardino incastrato tra grattacieli

o un cimitero, anch’esso ritagliato tra i palazzi

Insomma, guardare guardare e guardare! Mai stancarsi di carpire piccoli particolari e di osservare.

E visto che siamo in tema di Giappone e Tokyo, vi raccomando di seguire il meraviglioso blog  Giappone Mon Amour che, in questi giorni, ha indetto un nuovo giveaway! :)

Buona giornata! ^__^

 

18 Responses to >Tokyo: una città da osservare dall’alto

  1. AnnMeri says:

    >Hai ragione, bisogna guardare dall'alto per avere una visione più ampia di ciò che ci circonda!

  2. perlinavichinga says:

    >che splendore! hai scattato tu le foto?

  3. Clyo says:

    >Che belle foto! Sinceramente mi piacciono sia i particolari della vita quotidiana che le visioni più ampie dall'alto perchè vanno anch'esse a scovare macro-particolari.

  4. Nega Fink-Nottle says:

    >@ AnnMeri: quantomeno nelle città enormi e con i grattacieli :D

    @ PerlinaVichinga: grazie!! ^__^ sì, scattate io durante il nostro viaggio di nozze del 2010 :) )))

    @ Clyo: grazie! ^__^ Poi in un paese come il Giappone c'è veramente tanto tanto tanto da scoprire!!

  5. automaticjoy says:

    >Bellissime le foto, come sempre.
    Dall'alto si ha anche il vantaggio di poter scoprire più cose, per poi decidere di scendere e andare a vederle da vicino.
    P.s. Ma i vigili che controllano il parcheggio col metro? Lo facessero qui saremmo tutti spacciati…

  6. Tiziana Bergantin says:

    >Direi poetico questo post. Grazie è bellissimo, bella anche la citazione ad uno dei miei film preferiti "Blade Runner" vero, sembra quasi di sentire gli altoparlanti che recitano gli slogan della loro campagna pubblicitaria. Un bacio.

  7. Laura says:

    >che meraviglia… ho voglia di partire ed andarci subito.

  8. TuristadiMestiere says:

    >è vero, ci sono città che si possono apprezzare veramente solo dall'alto, perché nascondono molti segreti, svelati solo da uno sguardo "onnisciente" :D L'ultima foto, quella del cimitero, è veramente incredibile!

  9. Isabel says:

    >bellissime le foto!

  10. Chiara says:

    >Bellissimo questo articolo e spettacolare la prima foto! Il brutto del World Trade Centrr e' che chiude alle 17 quindi non si riesce a godere del panorama notturno. Per me la vista da li e' più bella che dalla Mori Tower.

  11. b & k says:

    >Che belle foto!Ma cos'e' quella specie di squash sul grattacielo? :)

  12. Nega Fink-Nottle says:

    >@ Automaticjoy: grazie !! ^__^ Sì, noi siamo rimasti così O__O quando abbiamo visto i vigili. :D Pensa che anche le bici hanno le multe!!!

    @ Laura: a chi lo dici :D

    @ Turista di Mestiere: ciao cara!! Buon anno!! ^^ Pensa che non è l'unico cimitero che ho fotografato, ce n'era un altro infilato stretto stretto tra i grattacieli. Però ho pensato che se postavo anche quello, il post diventava funereo XD

    @ Isabel: grazie!! ^__^ E in bocca al lupo x l'esame!!

    @ Chiara: quando siamo andati noi il WTC chiudeva alle 21 :) Infatti siamo stati là dalle 18 alla chiusura appiccicati ai vetri XD Adesso chiude prima? Grazie per i complimenti!! ^^

    @ B&K: ma grassie!! ^__^ Intendi il verde sul palazzo ondulato? Dovrebbe essere un campo da calcio :D

  13. Tiziana Bergantin says:

    >Bisogna avere occhi che sano vedere e tu li hai. Che bello il "rispondi" sotto ad ogni commento. ciao cara

  14. Chiara says:

    >@Nega: mi vien da pensare che d'inverno, tramontando prima il sole, chiudano presto. In realtà, però, alle 17 il sole non è ancora tramontato del tutto e si deve venire via prima di vedere la città avvolta dal buio.

  15. Ciccola says:

    >Che belle foto! La poliziotta che ride è troppo tenera…io mi sono divertita a "rubare" qualche scatto alla gente che dorme sui treni!
    Ah, quanto è bella Tokyo!

  16. Nega Fink-Nottle says:

    >Grazie cara, che bel commento!!! ^__^ Cerco sempre di avere gli occhi attenti, perdersi il mondo è cosa triste :)

  17. Nega Fink-Nottle says:

    >Può essere!!! Diciamo che noi siamo stati fortunati quella volta :)

  18. Nega Fink-Nottle says:

    >Ecco, a me quello manca! :) Quando sono andata in Giappone faticavo ancora a rubare scatti alle persone ;)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

*

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers: