>I’m back

Ho deciso che scrivo.

Devo scrivere.
Altrimenti mi areno in uno stato di apatia e mi trasformo in un’anima in pena dalla forza di volontà della consistenza di un budino  molle.
In fondo il blog è già stato terapeutico una volta, metti mai che funzioni anche stavolta.
Questo mese di febbraio si sta concludendo e io ne sono veramente felice. E’ stato lungo, doloroso, triste, buio. Marzo non so quanto cambierà le cose, ma perlomeno sarà un mese diverso e la primavera porterà un po’ più di sole e di tepore.
Certo che dirlo io, che normalmente detesto la primavera….
Le mie energie sono state (e sono ancora) tutte rivolte a stare vicina al mio Baffetto, anche se a volte non ne sono stata proprio capacissima. Ho avuto paura, mi sono trovata disorientata, sono scivolata un po’ quando non avrei dovuto. Ma so anche che sto funzionando benino in veste di vento che torna a far gonfiare le vele.
In questi giorni di febbraio ho visto la laguna ghiacciata, per la prima volta nella mia vita. Uno spettacolo di vento e gelo che mi ha lasciato incollata al vetro del treno a  bocca aperta, come una bambina che vede il mare per la prima volta. Ho fatto una foto con il cellulare dal finestrino, non è una meraviglia ma vi avevo promesso di postarla ed eccola qui.
Poi c’è stato il Carnevale, il solito turbillondi turisti e colori che invadono Venezia per 15 giorni,  lasciandosi dietro una scia di coriandoli e stelle filanti.  Devo ammettere che quest’anno mi ha un po’ infastidito e sono grata che martedì obeso si sia portato via finalmente tutto.

Foto scattata al Carnevale 2009
Uniche cose apprezzate del Carnevale sono state le frittole, si sa che nei momenti bui i carboidrati non risolvono ma aiutano.
Poi ho ricominciato a guidare, a più di un anno di distanza da quando ho spalmato la mia povera Civic contro un guard rail.
Mi è finalmente passato il blocco del lettore ed ho iniziato ad apprezzare gli scrittori nordici, cosa che credevo impensabile fino a poco tempo fa. Merito di Bjorn Larsson e del suo “I poeti morti non scrivono gialli”. Roba che adesso, conoscendomi, svaligerò la biblioteca e prenderò in prestito in un’unica soluzione tutto ciò che c’è di scandinavo tra gli scaffali.

Perché io fare le cose per gradi no.
Ho iniziato un’intensa attività pasticcera con mio cognato che ci ha lasciati soddisfatti e con un sostanzioso aumento del tasso di colesterolo.
Come dite? Se ho pure cambiato taglio di capelli? Beh dai, adesso non facciamo fantascienza.
La vita è difficile, complicata e ne va colto ogni attimo possibile. Può cambiare in una frazione di secondo e proprio per questo non voglio ritrovarmi a pensare “Se avessi fatto…”.
Grazie a tutti voi, che mi (ci) avete dimostrato, attraverso i vostri commenti e e-mail, la vostra vicinanza e la vostra speranza che presto le cose migliorino. Non vi ho risposto allora (e me ne scuso), ma lo faccio adesso con questo post. Grazie, davvero.
Sì insomma, sono tornata. Magari non avrò gli stessi ritmi di prima (almeno i primi tempi), ma ho tutta l’intenzione di tornare la logorroica di sempre. Contenti,eh?
It’s better to burn out, than fade away (K. Cobain)
 

33 Responses to >I’m back

  1. AnnMeri says:

    >Bentornata! Pian piano le cose miglioreranno: prenditi il tempo necessario…
    Bella la foto della laguna ^^

  2. TheGirlwiththeSuitcase says:

    >Sono contenta, vedrai che il tempo (e anche il blog) ti aiuteranno un pochino. Non so di preciso cosa sia successo, ma se ne vorrai parlare noi saremo qui ad ascoltarti. In fondo i lettori di un blog servono anche e soprattutto a questo. Leggere in silenzio oppure lasciano una traccia. Spero tu senta la mia, anche se non ti conosco mi sento comunque vicina a te. :)
    Un sorriso a te,
    Silvia

  3. Andrea says:

    >In bocca al lupo…è comunque un nuovo inizio, come questa primavera!

  4. Tiziana Bergantin says:

    >Quanto mi sei mancata cara gianduiotta. Un bacio

  5. automaticjoy says:

    >Rieccoti, che bello! Spero che tu stia meglio, e per quanto riguarda il valore terapeutico della scrittura io lo appoggio sempre in pieno, ogni volta che stavo male scriverne e confrontarmi con altri mi ha aiutata parecchio.
    Inutile dire che da me otterrai tutto l'ascolto e l'incoraggiamento possibile.

  6. Marica says:

    >bentornata….

  7. Zion says:

    >reagire coi carboidrati è un'ottima terapia!
    bentornata.

  8. Tilly says:

    >Sei mancata anche a me, anche se le tue mail mi scombussolano tutto l'impaginamento della casella…Forza! :*
    Tilly

  9. Warp9 says:

    >Bentornata. :-)

  10. Clyo says:

    >Bentornata! Spiegami un po' 'sta cosa della laguna ghiacciata 'ché io pensavo fosse solo una leggenda…;)

  11. ila says:

    >Sììììì….ben tornata!!! Proprio mi sei mancata….non vedo l'ora di ritrovare i tuoi post pieni di humor e di ironia, le tue foto, le avventure simpatiche e buffe della gianduiotta!!!….dai ti aspetto…ciao a presto…

  12. Nega Fink-Nottle says:

    >Grazie :) )) Diciamo che il tempo aiuterà…La laguna era davvero spettacolare!Nei giorni successivi pure meglio!

  13. Nega Fink-Nottle says:

    >Grazie cara :) Per le belle parole e per la tua vicinanza. E' incredibile come internet avvicini le persone :)
    Tra un po' torneranno anche le avventure di pestifera, mi sono giusto venute in mente due cose da raccontare :) )

  14. Nega Fink-Nottle says:

    >Crepi, grazie :) Eh sì, è proprio un nuovo inizio. Speriamo che questo 2012 vada migliorando, ce n'è tanto bisogno :)

  15. Nega Fink-Nottle says:

    >:* Anche tu!

  16. Nega Fink-Nottle says:

    >Grazie, davvero :) :* Sì dai, ci sono sprazzi di sole. So che ci saranno altre nuvole, ma vedo già dei piccoli miglioramenti. E, come prevedevo, il blog mi sta facendo un gran bene! P.s. Bello averti anche su Twitter! :)

  17. Nega Fink-Nottle says:

    >Grazie Marica :)

  18. Nega Fink-Nottle says:

    >Porca miseria, sì! :) Però adesso ho un rotolino da smaltire :D Vabbè, con l'umore più alto si fa tutto!! :) :*

  19. Nega Fink-Nottle says:

    >Ma grazie!!! :) )) Mi spiace scombussolarti tutto! Ma come mai? :-/ Ti abbraccio! :*

  20. Nega Fink-Nottle says:

    >Grazie!!! :)

  21. Nega Fink-Nottle says:

    >Grazie cara! :) Ennò, non è una leggenda :D E' una roba superspettacolare che rivedrò forse tra 10 anni (qui era tantissimo che non capitava!).
    Dalla foto non si vede tanto bene, ma era tutto uno strato di ghiaccio bianco che faceva sembrare di essere in Siberia. All'inizio sottile, poi più passavano i giorni più diventava più spesso e aumentava anche la superficie di acqua ghiacciata. Ad un certo punto era parzialmente ghiacciata anche l'acqua dei canali in centro a Venezia. Bellissimo!

  22. Nega Fink-Nottle says:

    >Eheheheh, grazie!! :) )) Wow, tutto questo affetto mi rincuora tanto! Grazie davvero!
    Preparati che ho anche le ricette ammazza tristezza da postare! :D

  23. TuristadiMestiere says:

    >ovviamente sono tornata indietro di un post per capire (anche se immaginavo). E non sai quanto ti sia vicina. A noi è successo i primi di gennaio. Dopo 20 giorni dalla scoperta della malattia. E' finito in fretta, senza che ci lasciasse il tempo di capire, di crederci, di farsene una ragione. Sto vicina a mio marito come posso. Anche col silenzio. Tu puoi fare molto. Essere forte per entrambi. Rassicurarlo. Stringerlo quando ne ha bisogno. Il blog come terapia (per te) è ottimo. Nel mio caso è stato fondamentale. Ritagliarmi un'ora per scrivere, per distrarmi è stato un toccasana. All'inizio mi sentivo in colpa, pensavo che potesse sembrare una mancanza di rispetto. E invece no. Torna presto. Farà bene a entrambi. Un abbraccio grande grande

  24. perlinavichinga says:

    >bentornata! non è facile, ma penso ti potrà essere d'aiuto. brava!
    sai che larsson l'ho conosciuto di persona anni fa alla fiera del libro di torino?
    un abbraccio

  25. Tanuki-chan says:

    >Mi fa piacere che sei tornata!:)Vedrai che scrivere ti sarà d'aiuto.Un abbraccio.

  26. Chiara says:

    >Che piacere rileggerti! Bentornata e ti auguro di ritrovare presto la serenità! Il tempo per fortuna lenisce tutte le ferite. Baci!

  27. Nega Fink-Nottle says:

    >Mi spiace moltissimo Monica… E' incredibile (e inquietante) come davvero sia tutto questione di istanti.
    Ti ringrazio per le tue parole e per la tua vicinanza. Vi abbraccio anche io forte e, se hai voglia di parlare un po, la mia mail ce l'hai.
    Facciamoci forza con la convinzione che tra un po tornerà il sole.

  28. Nega Fink-Nottle says:

    >Grazie! :) Sì, mi fa un po strano scrivere sul blog adesso…Ma pian piano torneranno anche le avventure della pestifera :)
    Davvero hai conosciuto Larsson di persona? Che forte!! Devo andare a scovarmi tutti i suoi libri adesso :)

  29. Nega Fink-Nottle says:

    >Ciao cara, grazie! :) Vedo già dei miglioramenti. Scrivere un post è pur sempre un obiettivo che ci si pone e gli obiettivi aiutano a mantenere la rotta ;)

  30. Nega Fink-Nottle says:

    >Grazie, che gentile! :) Io devo recuperare e leggermi i tuoi ultimi post sul Giappone, tra l'altro! Con calma farò tutto :)
    Grazie ancora!

  31. Carla says:

    >Bentornata cara! <3
    Abbiamo un'altra cosa in comune. Anche io ho spalmato la mia 600 in autostrada e da allora non guido, ma forse leggendoti mi verrà coraggio e chissà.. :)
    Ti abbraccio bizzarra gianduiotta veneta!

  32. Nega Fink-Nottle says:

    >Grazie!! :*:*
    Acc, mi spiace per il tuo incidente!! :( Dalla mia ti posso dire che con il tempo ti tornerà la voglia di guidare :) A me c'è venuto un anno :-/ però poi è venuto tutto da sè! :)

  33. rompina says:

    >mi aggiungo con un po' di ritardo nel darti il mio bentornata :) tuo marito e' un uomo fortunato ad avere accanto una persona come te, col tempo stara' meglio vedrai. Un abbraccio forte ad entrambi.

    Laura – gianduiotta adottata :)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

*

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers: